Oltre il sogno


L'emozione del calcio totale di Arrigo Sacchi

"Oltre il Sogno. L'emozione del calcio totale di Arrigo Sacchi" è l'esposizione che Fusignano dedica al suo illustre concittadino. Il percorso, allestito negli spazi del Museo civico San Rocco, in Via Monti 5, con la collaborazione diretta del celebre Mister, si snoda attraverso un vivace mondo di ricordi inediti, maglie, immagini e oggetti ormai passati alla storia sportiva; filmati delle partite più significative; foto degli esordi nei campi polverosi della Romagna ed istantanee dei grandi trionfi delle squadre da lui guidate. La mostra, strutturata in diverse sezioni tematiche, catturerà sicuramente l'attenzione degli gli amanti del calcio e dello sport, che potranno ammirare anche una straordinaria esposizione di trofei, tra i quali spiccano le due Coppe dei Campioni (1988/1989 e 1989/1990) e le due Coppe Intercontinentali (1989 e 1990). Grazie a diverse ambientazioni video, il visitatore sarà immerso nell'emozione dei grandi momenti, ma anche nelle tante tappe sportive e umane dell'allenatore designato da "France football" come uno dei tre più importanti della storia del calcio.

La mostra verrà aperta al pubblico giovedì 2 settembre dalle ore 17 alla presenza di autorità, dello stesso Arrigo Sacchi, di diversi giocatori "suoi" calciatori e dello storico manager rossonero Adriano Galliani; rimarrà visibile fino al 7 novembre [PROROGATA AL 14 NOVEMBRE] 2021, ogni sabato e domenica con orari 10-12 e 15-18; mentre dal 3 all'8 settembre, giornate della Festa patronale di Fusignano, le visite saranno possibili fino alle ore 23. Durante il momento inaugurale sarà presentato ufficialmente, alla prima uscita pubblica, "Oltre il Sogno" volume scritto da Sergio Barducci per Minerva Editore e dedicato alla vicenda umana di Sacchi, presente all'incontro.

A promuovere l'iniziativa: Comune di Fusignano, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con La Gazzetta dello Sport. Info: 0545.955663 - urp@comune.fusignano.ra.it 

L'ingresso, nel rispetto delle attuali norme sanitarie, è sempre gratuito.